Angoli

Monday, May 05, 2014

Mi sono accorto all'improvviso di non saper più cosa scrivere, ma in realtà non sapevo nemmeno dove andare. Mi son ritrovato, di continuo, a sbatter la testa in un angolo luminoso, seppur buio. Vuoto, asettico, ampio, eppur ristretto. Mi son ritrovato senza un pensiero, come un carrello abbandonato nei paraggi di un ipermercato.





You Might Also Like

0 commenti

Subscribe