Caduti nel fango

Thursday, January 19, 2006

Negli ultimi anni, per chi non se ne fosse accorto, è nata una grossa corrente di revisione storica, soprattutto per quanto riguarda la Resistenza italiana e ferocemente perseguita da chi ci governa. Nonostante passi, oramai (ahimè), inosservata, proprio per questo motivo questa corrente è una strisciante, viscida e pericolosa azione reazionaria. Primo perchè è rivolta alla cancellazione della nostra memoria storica, soprattutto nelle nuovissime generazioni, secondo perchè sminuisce coloro che, con la loro vita, hanno contribuito alla libertà e alla liberazione del Paese dall'oppressione interna ed esterna. Se riusciranno ad imprimere nelle nostre teste che i morti partigiani, in fondo, sono uguali ai morti fascisti...beh, allora i primi caduti saranno caduti nel fango e la storia rischierebbe, veramente, di ripetersi. Stiamo attenti. Ora, e sempre, Resistenza.

You Might Also Like

0 commenti

Subscribe